Definizione
Gli specialisti in scienze storiche, artistiche, politiche e filosofiche studiano, descrivono e interpretano gli eventi del passato utilizzando fonti di varia natura, ricostruendo la storia di popoli e nazioni; l’origine, lo sviluppo, il funzionamento e le logiche dei sistemi e delle ideologie politiche; le relazioni diplomatiche, economiche e politiche fra gli Stati; i modi di costruzione delle decisioni politiche, le loro interrelazioni con l’opinione pubblica; l’attività dei governi e dei partiti, le ragioni e le conseguenze dei risultati elettorali; conducono ricerche nei campi dell’epistemologia, della metafisica, dell’etica, dell’estetica e della filosofia in generale; nei campi della storia dell’arte e della produzione estetica e applicano tali conoscenze per valutare, identificare e promuovere opere d’arte ed artisti. Il filosofo, in particolare, conduce ricerche nel campo dell’epistemologia, della metafisica, dell’etica, dell’estetica e della filosofia in generale.

Compiti e principali attivita’
Egli ha conoscenze dei diversi sistemi filosofici e delle diverse religioni, dei principi di base, dei valori, dell’etica, dei modi di pensare, dei costumi, delle pratiche e del loro impatto sulla cultura. Nello svolgimento dell’attività lavorativa prevale una personalità investigativa (analitica, curiosa, accurata, precisa, desiderosa di sapere, riflessiva, logica, che ha fiducia nelle proprie capacità intellettuali) realistica (diretta, concreta, stabile, pratica, perseverante), organizzata, accurata e metodica.

Competenze
Il Filosofo è in grado di svolgere attività di counseling filosofico, si può occupare di didattica, di formazione e di specifica ricerca filosofica. In precisi contesti lavorativi realizza pubblicazioni scientifiche (articoli, saggi, ecc.) e promuovere e diffondere la conoscenza filosofica e la sua applicazione alla vita reale. Partecipa al dibattito scientifico (conferenze, convegni, seminari, ecc.) e conduce attività seminariali.

Percorsi formativi e di carriera
Il Filosofo è un laureato in Scienze Filosofiche (corso di laurea triennale o specialistica).

Compiti ed attività specifiche del Filosofo:
• svolgere attività di counseling filosofico
• svolgere attività didattica e di formazione
• condurre attività di ricerca filosofica
• analizzare o elaborare dati o informazioni
• ascoltare e individuare le esigenze dei clienti
• realizzare pubblicazioni scientifiche (articoli, saggi, ecc.)
• studiare e aggiornarsi
• promuovere e diffondere la conoscenza filosofica e la sua applicazione alla vita reale
• curare i rapporti con le istituzioni nazionali ed internazionali di ricerca nel campo
• partecipare al dibattito scientifico (conferenze, convegni, seminari, ecc.)
• condurre attività seminariali
• fornire consulenza nell’ambito dell’orientamento scolastico e professionale
• curare le scelte editoriali di istituti o riviste specializzate
• fare ricerche bibliografiche
• fornire consulenza a soggetti pubblici o privati
• progettare e predisporre strumenti di ricerca
• gestire e/o coordinare le risorse umane

Classificazione delle professioni CP2011
2 – PROFESSIONI INTELLETTUALI, SCIENTIFICHE E DI ELEVATA SPECIALIZZAZIONE
2.5 – Specialisti in scienze umane, sociali, artistiche e gestionali
2.5.3 –Specialisti in scienze sociali
2.5.3.4 –Specialisti in scienze storiche, artistiche, politiche e filosofiche
2.5.3.4.4 – Filosofi

European Qualification Framework (EQF)
CONOSCENZA 7
ABILITÀ 6                                                             NUMERO GUIDA EQF 7
COMPETENZA 5

Fonte: ISFOL